Infissi in PVC: come pulirli e lavarli
Finestre in penombra

Il PVC è uno dei materiali più gettonati per la realizzazione di infissi e serramenti domestici, ma come fare per pulirli e lavarli accuratamente? Porte e finestre di casa spesso si riempiono di polvere e residui di polvere e smog, per questo necessitano di essere periodicamente manutenuti. Panni in microfibra e detergenti non aggressivi e corrosivi sono gli alleati perfetti per questa delicata operazione, che può anche fare affidamento su pratiche soluzioni fai da te. Scopriamo nel dettaglio come effettuare al meglio questi passaggi.

Come pulire e lavare gli infissi in PVC

Serramenti e infissi in PVC portano con sé una lunga serie di vantaggi. Dall’isolamento termico-acustico che garantiscono agli ambienti domestici alla resistenza agli agenti atmosferici più estremi, oltre ad essere leggero, ignifugo e stilisticamente molto versatile. Inoltre a differenza del legno, che essendo materiale piuttosto delicato necessita di una manutenzione frequente e di prodotti e strumenti specifici, il PVC non ha bisogno di particolari accortezze durante le operazioni di pulizia e di lavaggio.

Il primo passaggio da effettuare è dotarsi di panni morbidi, meglio se in microfibra o comunque dal tessuto morbido, al fine di non rigare o danneggiare la superficie. 

A seguire, il lavaggio richiede una soluzione di acqua calda e detergente liquido: si può utilizzare quello per i piatti o un comune detergente multiuso ma, se si desidera adottare una soluzione fai da te, si può realizzare una miscela di acqua tiepida e aceto. Evitiamo invece l’utilizzo di detergenti corrosivi ed eccessivamente aggressivi, che rischierebbero di danneggiare il materiale. Utilizzando spugne morbide o panni in microfibra, occorre agire direttamente sulla superficie con il detergente o la soluzione casalinga preparata e lasciare asciugare.

Infissi in PVC: come combattere lo sporco e evitare danni

Le operazioni di pulizia e lavaggio degli infissi di casa è indispensabile. E, anche se possediamo serramenti in PVC che non necessitano di una ripetuta manutenzione (basta pulirli poche volte all’anno), è opportuno conservare un ambiente salubre e sicuro anche per la nostra salute. Sugli infissi delle nostre porte e finestre, infatti, quotidianamente si accumulano residui di sporco e polvere, smog ed elementi inquinanti che, oltre a compromettere le qualità del materiale, rappresentano anche un danno per la nostra salute. 

Inoltre, come sopra indicato, evitiamo soluzioni corrosive o aggressive e soprattutto aboliamo l’utilizzo di spatole o spugne ruvide, che rischierebbero di rigare e danneggiare la superficie dell’infisso. Alla fine i consigli da tenere a mente non sono molti, dal momento che il PVC è un materiale che resiste al tempo senza eccessive attenzioni, a differenza invece del legno che va periodicamente pulito, lavato, e protetto e nutrito con cere e prodotti ad esso adatti.Con Exposerramenti hai un’ampia gamma di offerte per sigillare porte e finestre dei nostri spazi domestici. Vieni a scoprire le potenzialità e i vantaggi del PVC e valuta assieme al nostro staff la migliore soluzione per le stanze di casa.

Contattaci per maggiori informazioni




    Dimostra di essere umano selezionando aereo.

    ×